HOME

Disegnatori

Principali Collaboratori Attuali
(in ordine di anzianità sulla serie)

Zaniboni.JPG (15462 byte)

Sergio Zaniboni
Elenco cronologico

  Nato a Torino nel 1937. Dopo aver lavorato come grafico pubblicitario e illustratore, esordisce nel campo del fumetto nel 1969 lavorando ai "Classici a Fumetti" e alla rivista "Horror" di Gino Sansoni. Lo stesso anno giunge a Diabolik, di cui diventa rapidamente la "matita" più importante e rappresentativa, avendo realizzato ormai più di 250 episodi. Contemporaneamente a Diabolik, avvia anche una collaborazione con "Il Corriere dei Piccoli" e dal 1972, con "Il Giornalino" per cui ha realizzato serie come "Il Campione", "Tenente Marlo" e "Speedy Car".

Negli anni '80 disegna la serie "Pam & Peter" per la rivista "Orient Express", e nel 1991 disegna un albo gigante di Tex per Sergio Bonelli. Dalla fine del 1999 è anche il disegnatore fisso delle copertine di Diabolik, in coppia con il figlio Paolo. L'ultima storia da lui disegnata viene pubblicata nel 2012.
Enzo Facciolo
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1931. Dal 1954 lavora per la Pagot Film eseguendo shorts pubblicitari e lungometraggi. Debutta nel campo dei fumetti nel 1959 con Clint Due Colpi, serie dalle Edizioni Domai per cui realizza sia testi che disegni. Subito dopo passa a Diabolik e può essere considerato il creatore grafico del personaggio; ha infatti iniziato a collaborare alla serie con il n°10 (1963), ridefinendo l'immagine dei protagonisti rispetto alle versioni precedenti. Nel 1979 ha interrotto la collaborazione alla serie per dedicarsi alla grafica pubblicitaria. Ed è tornato ad occuparsi di Diabolik a partire dal 1998. Nella sua lunga collaborazione alla testata, Facciolo ha realizzato sia matite che chine; attualmente molte delle storie da lui disegnate vengono inchiostrate con una tecnica computerizzata.

Facciolo.JPG (17172 byte)

Montorio.JPG (18608 byte)

Giorgio Montorio
Elenco cronologico

  Nato a San Matteo in Viadana, in provincia di Mantova, nel 1940. Debutta nel 1964 disegnando Alboromanzo Vamp per Gino Sansoni. Poi, per lo stesso editore, realizza alcune storie per la rivista Horror e crea graficamente la serie Teddy Bob su testi di Pier Carpi. Poi collabora con la Universo, Mondadori, Edifumetto e Ediperiodici, e nel 1975 crea la serie "Le Amazzoni" per l'editore Nerbini. Sempre nel 1975 ha iniziato la sua collaborazione con l'Astorina nel 1975, e vi ha lavorato assiduamente come inchiostratore fino al 1981. In seguito realizza un episodio di Mister No per Bonelli. Dal 1986 al 1991 ha realizzato sporadicamente alcuni episodi di Diabolik, ed è poi tornato regolarmente alla serie nel 1997, divenendo uno dei principali inchiostratori della serie.

Pierluigi Cerveglieri
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1956. Dopo essersi diplomato al Liceo Artistico di Brera entra nel campo dei fumetti nel 1975 collaborando con lo Studio Montanari. Dal 1982 al 1989 disegna per diverse serie per adulti dell'Edifumetto. Nei due anni successivi collabora al periodico per ragazzi Tiramolla, per passare poi al "Corrierino" della Rizzoli, per cui realizza serie come "Tartarughe Ninja" e "James Bond Junior". Nel 1994 passa a disegnare Topo Gigio per la F.P.M. e sul finire degli anni '90 collabora a Bugs Bunny e Prezzemolo della Egmont. Il suo primo Diabolik è del 1999.

Cerveglieri.jpg (13405 byte)

Emanuele Barison
Elenco cronologico

  Nato a Pordenone nel 1963. All'inizio degli anni '80 si esibisce come cantante solita di un gruppo rock locale chiamato Sinners. Debutta nel campo del fumetto nel 1982 con la rivista Fantasy e l'anno seguente comincia ad inchiostrare le tavole di Giorgio Bordini per Topolino. Nel 1988, in coppia con Romeo Toffanetti crea "Alex il Britanno" per Il Messaggero dei Ragazzi e nel 1991 intensifica la collaborazione con la Disney come disegnatore completo. Nel '93/'94 realizza un paio di episodi di Lazarus Ledd per la Star Comics e a partire dal 1996 lavora per il mercato francese disegnando le serie "Yakuza" e "Il Silenzio e il Sangue" su testi di François Corteggiani.
A Diabolik arriva come matitista con l'albo del Dicembre 2000, e sucessivamente prende il posto di Sergio Zaniboni alle matite dei numeri estivi de "Il Grande Diabolik".

Tra gli ultimi lavori per la Dargaud vi sono “Le stigmate di Longinus” e “Orphea”.

Dal 2014 disegna anche per la serie "Zagor", della Sergio Bonelli Editore.
È
coautore e regista, in collaborazione con Romeo Toffanetti, di due film: "Oppalalay" (2001) e "A Band a part" (2005), quest’ultimo distribuito dalla A.L.B.A. Produzioni di Roma.
Angelo Maria Ricci
Elenco cronologico

  Nato a Rieti nel 1946. Nel 1971 lavora per la Casa Editrice L'Esperto in qualità di illustratore. Arriva ai fumetti nel 1972 realizzando tascabili per adulti per la Edifumetto di Barbieri. Nel 1980 inizia a collaborare con la Sergio Bonelli Editore disegnando un episodio di Mister No, per passare poi nello staff della neonata Martin Mystère. Nel 1990 riprende la collaborazione con Barbieri disegnando Sphero e nel '93 realizza le storie del Giovane Indiana Jones per "Il Corrierino" della Rizzoli. Approda a Diabolik nell'estate del 2001.

Ricci.jpg (19095 byte)
Palumbo.jpg (17782 byte) Giuseppe Palumbo
Elenco cronologico

  Nato a Matera nel 1964. La sua attività di autore di fumetti inizia nel 1986, allorchè collabora con il quotidiano "Reporter" e con la rivista "Tempi supplementari", edita da Primo Carnera insieme con la più nota "Frigidaire" per cui crea Ramarro, l’eroe masochista. Dal 1990 lavora per "Mondo Mongo" e, soprattutto, per "Cyborg", la rivista a fumetti cyberpunk. Dal 1993 collabora con Sergio Bonelli Editore nello staff di "Martin Mystère". Nel 1994 diventa "consigliere speciale" della casa editrice Phoenix, per la quale realizza varie miniserie come "Jumbo", "Ramarro" e gli albi eroticomici di "Tosca la Mosca".

 Inizia a collaborare a Diabolik nel 2001 con la realizzazione del Remake della prima storia del Re del Terrore su testi di Alfredo Castelli.
Giuseppe Di Bernardo
Elenco cronologico

  Disegnatore fiorentino. Debutta nel settore nel 1994 con la serie "Desdy Metus l'Insonne" (creata da lui insieme ad Andrea J. Polidori) pubblicata dalla B.B.D Presse. Nel 1996 disegna un episodio di "Mister No" per la Sergio Bonelli Editore e l'anno successivo passa alla Star Comics realizzando prima "Samuel Sand" e poi "Lazarus Ledd". In seguito realizza alcuni racconti erotici per la rivista Selen e crea "Yndi@" in coppia con Jacopo Brandi. La sua prima storia per Diabolik appare in Luglio del 2002.
In Aprile del 2005 torna in edicola "L'Insonne", pubblicato dalla Free Books, di cui l'autore cura le sceneggiature. Nel 2011 pubblica per la Star Comics la miniserie di otto numeri "The Secret", da lui scritta e ideata, e dall'anno seguente diventa editor per la casa editrice.

DiBernardo.jpg (18629 byte)

Luigi Merati
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1944. Inizia a lavorare nel campo dei fumetti nel 1960, realizzando storie sulla vita degli esploratori per l'Istituto Missioni Estere. All'inizio degli anni '70 collabora a "Super Eroica" della Casa Editrice Dardo. In seguito, crea graficamente la serie "Kosmos" per la Mondadori  collabora ai periodici della Edifumetto.
A partire dal 1977 inizia a collaborare con la Sergio Bonelli Editore, sulle pagine de "Il Piccolo Ranger", per passare poi nello staff di "Mister No".
Nei primi anni '90 disegna diverse storie di "Tiramolla", e poi abbandona momentaneamente il fumetto passando all'illustrazione per DeAgostini, Curcio e altri editori. Nel 2002 inizia a collaborare con l'Astorina, inchiostrando le tavole di Diabolik.

Jacopo Brandi
Elenco cronologico

   Nasce a Firenze il 08-06-1971. Si diploma al Liceo Artistico nell'anno 1989-90 e nel 1991-92 acquisisce il diploma di grafico pubblicitario. 
Nel 1996 inizia la collaborazione per Lazarus Ledd, della Star Comics, e nel 1997, per  la stessa casa editrice, partecipa al progetto di Samuel Sand.
Dal 1998 al 2000 collabora con G.P.S international e realizza sei albi delle avventure di Eva & Chris, alcuni dei quali trasmessi su Rete 4 nel programma Chi c'è' c'è'.
Nal 2002 Inizia a lavorare per la Sergio Bonelli Editore per la testata Jonathan Steele creata da Federico Memola. Nel 2004, quando Jonathan Steele passa ad essere pubblicato dalla Star Comics, riprende la collaborazione con la casa editrice perugina.
Sempre nel
2002 inizia l'avventura con La casa Editrice francese Les Humanoides Associés, per la quale realizza due storie de L’Ancetre Programmé e una de Le Silence de la Terre, inedite in Italia.

Per la Red Whale realizza poi gli inchiostri per le collane I Grandi Classici e Tea Sisters, legate al mondo di Geronimo Stilton, pubblicate da Piemme. Nel 2006 collabora con  Il Giornalino per i fumetti delle Winx.
Dal 2007 Incomincia la collaborazione per la casa editrice Astorina, per la testata Diabolik, come inchiostratore delle matite di Giuseppe Di Bernardo.

Marco Ricci
Elenco cronologico

  Nasce a Milano nel 1974. Dopo aver conseguito l'attestato di grafico pubblicitario, ha la sua prima esperienza di lavoro con la casa editrice Edifumetto.
In seguito lavora per lo studio di editing Actual, svolgendo mansioni di grafico e creativo per varie case editrici milanesi, cataloghi, riviste, periodici.
Dal 2000 prosegue la sua attività come free-lance.
Nel 2007 approda alla casa editrice Astorina inchiostrando le matite diabolike del padre, attività che lo occupa a tempo pieno.

Matteo Buffagni
Elenco cronologico

  Parmigiano, classe 1984, ha pubblicato in Francia due volumi della serie "Vestiges" per l’editore Clair De Lune e collabora con la Marvel USA pubblicando su varie testate tra cui "Daken: Dark Wolverine", "X-23 vs. Daken", "Captain America & Hawkeye" e "The Punisher".
All'inizio del 2013 compare il suo primo albo di Diabolik, mentre per la Marvel inizia a realizzare la serie "Ultimate Comics Iron Man". Nel 2014 diviene il copertinista ufficiale degli albi di Diabolik.

Riccardo Nunziati
Elenco cronologico

  Dopo aver frequentato la Scuola del Fumetto di Milano, debutta nel 2009 con un albo parodia di Dylan Dog.
In seguito, disegna una storia de L'Insonne per il sito Verticalismi, poi entra nello staff di Davvero, di Paola Barbato, realizzando un paio di episodi online e un albo della serie pubblicata da Star Comics.
Nel 2014 collabora con ReNoir Comics con le matite di "Unico Indizio le Scarpe del Tennis" e un episodio della serie "Don Camillo".
 
Nel 2015 arriva a Diabolik con la storia fuori serie "Il Prigioniero di Porto Azzurro", per poi passare alla serie mensile.

 

Principali Collaboratori Passati

Alessandrini.JPG (16196 byte)

Giancarlo Alessandrini
Elenco cronologico

  Nato ad Ancona nel 1950. Esordisce nel mondo dei fumetti nel 1972 sul Corriere dei Ragazzi per cui realizza le serie "Anno 2000" e "Lord Shark". Nel 1975/76 realizza la serie di racconti brevi di Eva Kant su testi di Castelli e Gomboli per il mensile Cosmopolitan. A partire dal 1977 inizia a lavorare per Sergio Bonelli sulla serie Ken Parker e nel 1982 crea graficamente Martin Mystére su testi di Alfredo Castelli, serie a cui lavora tuttora. Negli anni novanta ha iniziato a collaborare con il mercato francese realizzando le avventure di Indiana Jones, e attualmente disegna la serie Outremer su testi di Vincenzo Beretta.

Armando Bonato
Elenco cronologico

  Milanese, si dedica al fumetto sin dalla seconda metà degli anni '40, per il Nuovo Sceriffo di Torelli e Gli Albi dell'Intrepido, firmandosi con lo pseudonimo Boar. Nel 1947/48 disegna Ipnos per l'Audace di Bonelli. Negli anni '50 lavora per Vaglieri, le Edizioni Alpe, Nerbini e ancora Torelli. Nel 1966 approda a Diabolik per cui realizza le matite di più di 30 episodi, e nello stesso periodo collabora con il settimanale ABC. In seguito collabora alla rivista Horror di Gino Sansoni e successivamente realizza storie di "Jolanda De Alamaviva" e "Kalamity Jane" per la Ediperiodici. Negli anni '70 lavora per Corrier Boy. Abbandona l'attività di disegnatore all'inizio degli anni '80.

Flavio Bozzoli
Elenco cronologico

  Pittore genovese. Inizia a dedicarsi ai fumetti nel 1964 collaborando alla collane "Alboromanzo Vamp" e "Il Bertoldo" edite da Gino Sansoni. A partire dal 1965 diventa il disegnatore principale di Zakimort, e poi a partire dal 1967 passa a Diabolik per cui realizza più di cento episodi sia in veste di matitista che di inchiostratore.

Emilio Cecchetto
Elenco cronologico

  Nato a Pinerolo nel 1951. Per molti anni ha collaborato alla Collana Eroica dell'Editoriale Dardo. Negli anni '70 produce storie libere per Il Giornalino e una decina di episodi di Diabolik. All'inizio degli anni '90 approda a Gordon Link dell'Editoriale Dardo. Muore nel 1992.

Glauco Coretti
Elenco cronologico

  Nato a Genova nel 1922. Dopo una lunga esperienza come animatore di cartoni animati (ha collaborato a "La Rosa di Bagdad") entra nel mondo del fumetto nel 1942 lavorando per Topolino. Dopo un lungo periodo di silenzio approda alla casa editrice Astorina e collabora per undici anni a Diabolik realizzando matite e chine. Muore nel 2008.

Coretti.jpg (15419 byte)
Cubbino.JPG (20161 byte) Mario Cubbino
Elenco cronologico

  Nato a Gorizia nel 1930. Esordisce nel 1952 aiutando Dufflocq Magni ai disegni di Pantera Bionda. In seguito, attraverso lo studio D'Ami, realizza storie di genere bellico e romantico per periodici inglesi. Negli anni '60 disegna Pecos Bill e divesi fumetti per Adulti. Dal 1973 collabora con il Corriere dei Ragazzi, per il quale realizza diversi "Fumetti della Realtà", la serie "L'Ombra" su testi di Alfredo Castelli e, in seguito, "Edge", sceneggiato da D'Argenzio e Sclavi.

Realizza il suo primo Diabolik nel 1976 e poi passa a lavorare per la Universo. Nel 1994 torna a collaborare con l'Astorina come inchiostratore, e continua fino al 1998, anno in cui ha dovuto abbandonare la professione per problemi di salute. È deceduto nella primavera del 2007.

Edgardo Dell'Acqua
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1916. Inizia a disegnare giovanissimo sotto la direzione di Antonio Rubino. Realizza storie per Paperino e poi collabora con "L'Audace" disegnando "L'Aquila del Mare" e "Il Cavaliere dell'Aria". Nel dopoguerra realizza il suo personaggio più noto: Gim Toro su testi di Andrea Lavezzolo. Collabora a Il Vittorioso, Il Corriere dei Piccoli, Il Giorno dei Ragazzi e L'albo dell'Intrepido. A partire dal 1965 disegna diversi episodi di Diabolik, e successivamente i primi numeri di Messalina.

Beniamino Delvecchio
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1969 ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 1994 ha iniziato a lavorare per la Xenia Edizioni su Bad Moon e Demon Hunter. In seguito realizza un episodio della serie "La Stirpe di Elän" e un racconto libero per Zona X della Sergio Bonelli Editore, per passare poi a collaborare con Ade Capone a Lazarus Ledd. Approda a Diabolik nel 2000 come collaboratore (non accreditato) di Franco Paludetti.

DelVecchio.jpg (19876 byte)

Brenno.JPG (17534 byte)

Brenno Fiumali
Elenco cronologico

  Nato a Reggio Emilia nel 1933. Giovanissimo inizia a collaborare con la Casa Editrice Astoria come grafico e illustratore (molte di argomento fantascientifico). Come grafico collabora a Diabolik fin dall'inizio, è infatti l'autore della copertina del numero uno. Nel 1975 è entrato ufficialmente nello staff del Re del Terrore come Art Director. Inoltre affianca, non accreditato, Franco Paludetti nell'inchiostrazione degli albi.

 

Alarico Gattia
Elenco cronologico

  Nato a Genova nel 1927. Nel 1954 viene assunto dalla Mondadori, in qualità di grafico. Si avvicina al fumetto alla fine degli anni '60 collaborando al Corriere dei Piccoli e Horror. Dal 1972 al 1986 realizza le matite per una dozzina di episodi di Diabolik, nello stesso periodo collabora anche con Il Giornalino e disegna due volumi della collana Un Uomo un'Avventura per la Cepim. Collabora anche alla "Storia d'Italia a Fumetti" di Enzo Biagi (1979/80) e ad altre opere di carattere storico per la casa editrice francese Larousse. Dalla seconda metà degli anni '80 torna ad occuparsi prevalentemente di illustrazione.

Gattia.JPG (15823 byte)

Lino Jeva
Elenco cronologico

  Nato ad Ancona nel 1923. Nel 1945 disegna Tom Mix per l'editore Giurleo e negli anni successivi realizza riduzioni a fumetti di grandi classici e poi Buffalo Bill per Del Duca. Nel 1949 esegue vari episodi dell'Uomo Ombra e Tex per Tea Bonelli. Tra il 1951 e il 1956 lavora a Gli Albi dell'Intrepido, e dal '56 al '64 a Forza John! su testi di Luigi Grecchi. Dal 1965 al 1972 disegna una trentina di episodi di Diabolik e contemporaneamente realizza anche storie di Nembo Kid per la Mondadori e di Tarzan per la Cenisio. Dalla fine del '72 passa a lavorare in esclusiva per la Universo, creando Ghibli e molte altre serie. Torna brevemente a Diabolik nel 1986.

Luigi Marchesi
Elenco cronologico

  Nato a Brembio, in provincia di Milano, nel 1939. Giovanissimo inizia a lavorare presso lo studio di Rinaldo D'Ami. Nel 1962 approda all'Astorina realizzando Dick il Giustiziere, serie pubblicata in appendice a Big Ben. Nel 1963, con il numero 3, passa a disegnare Diabolik (col numero 3) di cui è il primo disegnatore professionista  e nel 1964 viene incaricato di ridisegnare i primi 2 numeri. Nello stesso anno passa a lavorare per la Universo e poi torna alla studio D'Ami. Nel 1965 viene assunto come grafico alla Mondadori e smette di disegnare fumetti.

Saverio Micheloni
Elenco cronologico

  Nato a Pergine nel 1931. Ha esordito come illustratore per La Domenica del Corriere. Tra i fumetti realizzati ricordiamo Maschera Nera per la Corno, Rocambol e Dominò per le Edizioni RG. Dal 1973 al 1975 collabora a Diabolik come Inchiostratore, realizzando 17 episodi.

Paolo Ongaro
Elenco cronologico

  Nato a Mestre nel 1946. Nel 1964 inizia a lavorare come inchiostratore per Vladimiro Missaglia. Dal 1968 lavora per Gino Sansoni, realizzando "I Quattro Senza Paura" e alcuni racconti per Horror. Nel 1971/72 inchiostra 8 episodi di Diabolik per l'Astorina. Sempre negli anni '70 lavora per la maggior parte degli editori del settore, collaborando a Il Monello, Il Corriere dei Ragazzi, Il Giornalino, Tarzan e realizzando storie per la Edifumetto e l'inglese Fleetway. Negli anni '80 lavora per LancioStory e Corrier Boy e nel 1986 passa a Topolino. Nel 1997 entra alla Sergio Bonelli Editore disegnando Martin Mystère.

Palù.JPG (12293 byte)

Franco Paludetti
Elenco cronologico

  Nato nel 1924, esordisce nel mondo del fumetto con Sciuscià, alla fine degli anni '40. Nel 1958/59 collabora con il mercato francese con le edizioni Lug. Poi realizza storie di guerra per l'inghilterra tramite lo Studio D'Ami, e successivamente si dedica all'animazione presso la Gamma Film. Arriva a Diabolik nel 1972, occupandosi prevalentemente di inchiostrazione, ma occasionalmente realizza anche albi a matita.
Nel 2004 va in pensione e abbandona il disegno. Muore nel 2008.

Gabriele Pennacchioli
Elenco cronologico

  Nato a Origgio, in provincia di Varese, nel 1961. Esordisce nel 1980 disegnando Diabolik per l'Astorina, con uno stile di chiara influenza zaniboniana. Nello stesso periodo collabora anche a Il Monello e L'Intrepido. Nel 1988 lascia Diabolik e passa a lavorare per Magic Boy. Nel 1990 e 1991 appaiono due sue storie per Dylan Dog su L'Almanacco della Paura e poi inizia a lavorare per Il Giornalino. Dalla seconda metà degli anni '90 si trasferisce in Germania.

Giancarlo Tenenti
Elenco cronologico

  Negli anni '70 e '80 gestiva un noto studio di disegnatori, tramite cui ha lavorato per molte note case editrici italiane, in particolare per la Universo (Il Monello, L'Intrepido e Blitz) e per l'Edifumetto. Per Diabolik ha realizzato le matite di 6 episodi nel 1997/98.

Stefano Toldo
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1953. Negli anni '70 e '80 ha lavorato per Corrier Boy, per l'Eura (LancioStory e Skorpio) e per la Universo, per cui ha disegnato Il Commissario Norton e Terza Liceo (su testi di Patricia Martinelli). Dal 1993 al 1997 ha realizzato le matite di diversi episodi di Diabolik.