HOME

Soggettisti e Sceneggiatori

Principali Collaboratori Attuali
(in ordine di anzianità sulla serie)
Mario Gomboli
Elenco cronologico

  Nato a Brescia nel 1947, laureato in architettura. Collabora a Diabolik dal 1967, anno in cui fu presentato alle sorelle Giussani da Alfredo Castelli. Nel 1972 fonda lo studio Arcoquattro. È stato docente universitario alla facoltà di Architettura in Algeria (1982-1983), insegnante dell'Istituto Europeo del Design di Milano, ed è autore di centinaia di libri per bambini. Dopo aver scritto più di cinquanta soggetti per Diabolik, dal 1999 ha sostituito Luciana Giussani alla direzione della casa editrice.

Gomboli.JPG (20478 byte)

Martinelli.JPG (18817 byte)

Patricia Martinelli
Elenco cronologico

  Nata a Cervia nel 1944. Laureata in Filologia e Letteratura all'Università di Mosca, entra nell'editoria nel 1968 collaborando al settimanale "Ciao, Amici". L'anno seguente inizia a lavorare come redattrice all'Astorina, firmando anche numerose sceneggiature. Nel 1975 passa alla Casa Editrice Universo, diventando anche capo redattrice de "Il Monello", per cui firma le serie "Paris-Jour" e "Terza Liceo". Nel 1992 torna a Diabolik, assumendo il ruolo di Direttrice Responsabile, da cui si dimetterà nel 2000.

Dopo molti anni in cui ha firmato la maggior parte delle sceneggiature del Re del Terrore, a partire dal 2008 ha rallentato la produzione.
Angelo Palmas
Elenco cronologico

  Angelo Palmas (al centro nella foto) è nato nel 1950, e ha vissuto a Mestre fino a vent'anni. Ha studiato medicina a Trieste e lavora in provincia di Gorizia come medico responsabile del servizio igiene e profilassi. Scrive soggetti per Diabolik dal 1972 e per alcuni anni ha collaborato anche con la Walt Disney Company Italia.

Palmas.JPG (15945 byte)

Licia Ferraresi
Elenco cronologico

  Nata a Ferrara nel 1955. Inizia a lavorare nel 1976 come redattrice alla Ediperiodici, con cui collabora fino al 1986 scrivendo anche alcune sceneggiature. Per diversi anni si dedica alla famiglia, finché nel 1998 Patricia Martinelli la chiama a svolgere alcuni lavori redazionali per l'Astorina e, contemporaneamente, Luciana Giussani le propone di scrivere alcune sceneggiature per Diabolik. Attualmente scrive le sceneggiature dei numerosi racconti brevi fuori serie, svolge il compito di supervisore delle sceneggiature e si occupa del sito Internet di Diabolik.

Faraci.jpg (14436 byte)

Tito Faraci
Elenco cronologico

  Nato a Gallarate, in provincia di Varese, nel 1965. Inizia come giornalista collaborando con Francesco Salvi e a riviste musicali ed entra poi nel mondo del fumetto occupandosi di publishing e ralationship in Italia di alcune società americane come King Features e DC Comics. In seguito approda all'Epierre di Gianni Bono e nel 1995 inizia a scrivere storie di Topolino per la Walt Disney Italia, che gli forniscono una certa notorietà nel giro di pochi anni. Nel 1998 entra nello staff dei soggettisti di Diabolik e nell'anno successivo inizia a collaborare anche con la Sergio Bonelli Editore (Dylan Dog e Nick Raider). A partire dal 2001 cominciano ad apparire anche sue sceneggiature per il Re del Terrore e poco dopo inizia ad occuparsi anche della revisione dei soggetti altrui, ruolo che attualmente condivide con Pasini. Nel Maggio del 2005 vede la luce Brad Barron, la prima serie da lui ideata, che viene pubblicata in miniserie di 18 numeri dalla Sergio Bonelli Editore.

Dal 2007 è anche uno dei principali sceneggiatori di Tex.
Andrea Pasini
Elenco cronologico

  Nasce a Firenze nel 1964, ma la sua famiglia si trasferisce presto a Milano. Nel 1985 si diploma alla scuola di grafica e inizia a lavorare come fotocompositore, redattore e grafico, finendo presto nella redazione della rivista MacWorld Italia, dove conosce Enrico Lotti con cui inizierà la sua lunga carriera di co-soggettista/co-sceneggiatore nel mondo del fumetto. Infatti, in coppia con Lotti debutta sulle pagine de L'Intrepido nel 1992, scrivendo la serie "Guitar Hero", disegnata da Bignamini. Nel 1994 approda alla Sergio Bonelli Editore, sempre scrivendo a quattro mani con Lotti, prima sulle pagine di Zona X, poi su quelle di Martin Mystère; qui raramente firma storie da solo, oltre che con Lotti lavora anche insieme a Marco Bertoli, Giuseppe Mangoni, Marco Berrini, Andrea Carlo Cappi, Alessandro e Noemi Maria Degli Occhi; abbandona poi la serie nel 2001. Per Diabolik firma un primo soggetto nel 2000 per tornare poi stabilmente nel 2006, non solo scrivendo soggetti e sceneggiature, ma anche revisionando il lavoro di altri autori.

 

Nel 2006 realizza autoproduzioni insieme al gruppo "I Cani", per cui ha pubblicato "La Regina della Giungla" e "Capitan Loop" su disegni di Graziano Barbaro e Andrea Rossi.

Roberto Altariva
Elenco cronologico

  Nato a Sassuolo nel 1969. Insieme al fratello, Lorenzo Altariva, dal 1986 al 1995 realizza la fanzine "Marvel Story", dedicata principalmente ai super eroi della Marvel Comics, ma con occasionali iniziative incentrate anche su altri fumetti.
A partire dal 1996 diventa uno dei principali collaboratori del Diabolik Club, per cui si occupa di questo sito internet, oltre che dei testi di molte - e della grafica di quasi tutte - le pubblicazioni del Club.
Dal 2001 al 2004 scrive alcuni soggetti per Diabolik e, dopo un'interruzione di qualche anno, riprende a collaborare alla serie nel 2011. A partire dal 2014 inizia anche a scrivere sceneggiature per la serie.

Diego Cajelli
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1971. Debutta nel mondo dei fumetti nel 1994 sulle pagine di Virtual Heroes dell'Editrice Delga, per poi passare a Demon Hunter della Xenia Edizioni.
Diventato docente della Scuola di Fumetto di Milano, nel 1996 pubblica con il marchio della scuola, la miniserie "Pulp Stories" e un paio di anni dopo, insieme a Roberto Recchioni e altri fonda la "Factory" per cui crea "Milano Criminale".

Nel 1999 inizia a collaborare alla serie "Napoleone" della Sergio Bonelli Editore, casa per la quale continua a lavorare negli anni successivi passando a "Legs Weaver", "Zagor" e "Dampyr". A Diabolik arriva nel 2004, nelle vesti di soggettista e dal 2010 anche in quelle di sceneggiatore.
A Maggio 2013 esce Long Wei, miniserie creata insieme a Luca Genovese e pubblicata dall'Editoriale Aurea.
Carla Massai
Elenco cronologico

  Sceneggiatrice misteriosa, di cui, per sua volontà nulla è dato sapere... tranne che il suo nome ha iniziato ad apparire sugli albi di Diabolik nel 2006.

 

Principali Collaboratori Passati
Marco Baratelli

  Nato a Milano nel 1947. Inizia l'attività a fianco di Castelli e Gomboli. Per le Giussani scrive diversi soggetti e fornisce trucchi e fughe per Diabolik. Collabora poi con la Universo scrivendo in tandem con Castelli, sceneggiature per serie come "Pedrito El Drito" e "Piccola Eva". Muore in un incidente nel 1970.

Giannalberto Bendazzi

  Nato a Ravenna nel 1946. Giovanissimo entra in contatto con le Giussani negli anni '60 e fornisce soggetti e un gran numero di idee per rendere più spettacolari furti e fughe. Divenuto in seguito giornalista e scrittore, si occupa professionalmente di cinema d'animazione e di critica cinematografica.

Pier Carpi
Elenco cronologico

  Nato a Scandiano (RE) nel 1940. Eclettico per natura, è stato giornalista, scrittore, sceneggiatore, regista e umorista. Esordisce nel campo del fumetto nel 1963 scrivendo storie per Topolino. Nel 1964 è il primo autore che si affianca alle Giussani a scrivere Diabolik. In seguito crea due dei maggiori successi della Gino Sansoni Editore: Zakimort e Teddy Bob, e a partire dal 1969 insieme ad Alfredo Castelli dirige, sempre per Sansoni, la rivista Horror. Negli anni '70 abbandona il mondo dei fumetti, e dopo una lunga parentesi vi fa ritorno negli anni '90 collaborando a Zona X, della Sergio Bonelli Editore. È morto nel 2000.

Castelli.JPG (18257 byte) Alfredo Castelli
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1947. Esordisce pubblicando la prima fanzine italiana sul fumetto, "Comics Club 104". Nel 1965 inizia la carriera professionale con la serie umoristica "Scheletrino" pubblicata in appendice a Diabolik, e nello stesso anno inizia anche a scrivere soggetti (ed in seguito sceneggiature) per il Re del Terrore. Negli anni '60 e '70 ha collaborato con tutte le principali case editrici italiane di fumetti (Universo, Alpe, Mondadori, Paoline, ecc.). Nel 1969 fonda la rivista Horror insieme a Pier Carpi e a nel 1972 diviene redattore de Il Corriere dei Ragazzi per cui crea una delle sue serie più note: "Gli Aristocratici". Nella seconda metà degli anni '70 abbandona Diabolik e inizia a collaborare stabilmente con la Sergio Bonelli Editore scrivendo Mister No, Zagor e Ken Parker. Nel 1982 nasce Martin Mystère, il suo personaggio più famoso, a cui si dedica quasi in esclusiva da vent'anni, che ha generato anche numerosi spin-off (serie derivate).

Nel 1999, con l'avvento di Mario Gomboli alla direzione dell'Astorina torna a collaborare sporadicamente a Diabolik per iniziative speciali.
Giorgio Corbetta
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1946. Laureato in Ingegneria, successivamente si occupa di pubblicità e fumetti. Inizia la collaborazione con Diabolik nel 1967 scrivendo molti soggetti. Negli anni successivi scrive per storie per Genius, Bonnie e Walalla, e collabora con il settimanale Il Giornalino. Dopo una lunga parentesi fuori dal mondo del fumetto, torna a scrivere per Diabolik dal 1996 al 1998, realizzando anche sceneggiature. Ritorna brevemente alla serie dal 2006 al 2008.

Marco Cortini
Elenco cronologico

  Nato a Pelago, in provincia di Firenze, nel 1967. Diplomato all'ISEF, si occupa di educazione in un centro per ragazzi handicappati. Dal 1995 collabora a Piccole Impronte, rivista per bambini che viene inviata agli iscritti della LAV (Lega Anti-Vivisezione) in cui scrive i testi di brevi racconti a fumetti disegnati da Corrado Mastantuono. La sua prima storia per Diabolik è apparsa nel 1999, l'ultima nel 2007.

Stefano Ferrario
Elenco cronologico

  Nato a Como nel 1965. Si è laureato al Politecnico di Milano svolge l'attività di architetto a Como. Inizia a scrivere storie per Diabolik alla fine degli anni '80, dopo aver letto sulle pagine della serie, un annuncio che invitava i lettori a ideare soggetti per il Re del Terrore.

Alberto Fiocchi
Elenco cronologico

  Nato a Milano nel 1970, dopo il liceo, frequenta economia e commercio all'università e si laurea nel 1994. Attualmente svolge l'attività di commercialista, in proprio, a Milano. Si propone come soggettista verso la fine degli anni 80, quando Luciana Giussani pubblica, sulle pagine di Diabolik, una richiesta ai lettori di inviare idee per la serie. La sua prima storia viene pubblicata nel 1989.

Michele Gazzarri

  Nato a Milano nel 1932. Al termine del Liceo Scientifico entra a far parte della redazione di "Scienza Illustrata" edita da Bompiani. Debutta come sceneggiatore nel 1955 per l'editore Bianconi, scrivendo Trottolino, Soldino e altre serie. All'inizio degli anni '60 inizia a scrivere storie Disney per la Mondadori, ed in seguito scrive storie per Diabolik e Zakimort. Nel 1976 inizia a collaborare con la Lancio scrivendo fotoromanzi e ideando serie per Lanciostory, tra le più note "Billy e Pupa", "Giorno Senza Fine" e "Progetto Eden". Dal 1987 collabora principalmente con riviste di enigmistica.

Nino Laccisaglia

  Nato a Milano nel 1924. Amico d'infanzia delle Giussani, inizia ad ideare soggetti e sceneggiature verso la metà degli anni '60. Oltre che per Diabolik ha scritto anche per Zakimort, Teddy Bob, Vamp e alcuni racconti per il mensile Horror di Gino Sansoni.

Luigi Locatelli
Elenco cronologico

  Nato a Robbiate (CO) nel 1949. Debutta nel mondo dei fumetti all'inizio degli anni '70 scrivendo soggetti per Diabolik. Nel 1973 viene assunto dall'Astorina come redattore. Nel 1978, dopo una breve collaborazione con la Universo, abbandona le sceneggiature per dedicarsi all'attività giornalistica.

Giancarlo Malagutti
Elenco cronologico

  Nato a Mantova nel 1955. Debutta nel 1973 realizzando le matite di alcune storie per la rivista Horror. Poi collabora con la Universo e disegna varie testate per adulti. Inizia a collaborare a Diabolik nel 1975 aiutando Giorgio Montorio alle chine di alcuni albi, successivamente firma le sceneggiature di diversi albi della serie dal 1977 fino alla fine degli anni '70. Negli anni '80 crea la serie "Reporters" per Orient Express e successivamente si dedica al lavoro pubblicitario.

Malagutti.jpg (21278 byte)
Negli anni '90 collabora con Silver per Lupo Alberto e Cattivik e successivamente con la rivista Selen.
Agrippino Musso
Elenco cronologico

  Nato a Palagonia (CA). Debutta nel campo dei fumetti nel 1977 con il fratello Antonino lavorando per la Universo (Il Monello e Blitz) a serie come "Cristall", "Moses 36-36" e "Steve Joker". Nel 1983 collabora con Bonelli per il settimanale Full. Per Diabolik scrive soggetti e sceneggiature negli anni '90.

Roberto Recchioni
Elenco cronologico

  Nato a Roma  nel 1974. Ha esordito nel 1994 sulle pagine di Dark Side, serie da lui creata per la BBD Presse. Successivamente è stato redattore per la Magic Press sulle riviste X-Files, Cliffhanger, Wildstorm e altre ancora. Alla fine degli anni '90 collabora, insieme a Lorenzo Bartoli, alla creazione degli "Spaghetti Manga" per l'editrice Comic Art e contemporaneamente, con lo stesso autore, inizia a lavorare per L'Eura Editoriale sulla serie "Napoli Ground Zero", inserita sulle pagine del settimanale Skorpio. Nello stesso periodo è anche uno dei fondatori dell'etichetta indipendente Factory per cui realizza la serie "Battaglia".

Nel Giugno del 2003 prende vita la sua creazione più nota: "John Doe", mensile ideato sempre in coppia con Bartoli e pubblicato dall'Eura Editoriale. A questa serie, i due sceneggiatori affiancano, per lo stesso editore, la miniserie "Detective Dante" che arriva in edicola nel Giugno del 2005. Esordisce sulle pagine di Diabolik nel 2006, nel ruolo di sceneggiatore e termina la collaborazione nel 2009, anno in cui comincia a lavorare per la Sergio Bonelli Editore.
Erika Rossi

  Nata a Milano nel 1945. Dal 1969 al 1971 lavora come redattrice alla casa editrice Astorina, scrivendo anche diverse sceneggiature per Diabolik. Successivamente si trasferisce a Roma dove inizia a gestire una galleria d'arte.